Come comprare/vendere petrolio in Borsa?

Da qualche anno, ormai, gli investitori privati si interessano molto da vicino al mercato del petrolio. Si constata anche che i valori di questa materia prima energetica si evolvono generalmente al rialzo, nonostante le forti fluttuazioni in funzione dei periodi.

Ma perché è così interessante speculare sull’oro nero e, soprattutto, come scegliere il miglior momento per acquistare del petrolio? È quello che vi proponiamo di scoprire nel dettaglio attraverso le nostre spiegazioni e consigli.

 

Comprare e vendere il petrolio online

I broker online vi permettono di acquistare e di vendere petrolio direttamente su Internet e in diretta dai mercati senza dover stoccare del petrolio fisico. Un eccellente maniera per profittare dell’evoluzione della quotazione gestendo personalmente le proprie prese di posizione.

Comprare e vendere il petrolio online!
I CFD sono degli strumenti complessi che presentano un elevato rischio di perdita rapida di capitale a causa dell’effetto leva. 80.6% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Seguire il prezzo del petrolio in tempo reale permette di tenersi informati sulle evoluzioni del prezzo del barile e quindi di trattare meglio sui mercati delle commodity

Per trattare il petrolio dovete conoscere il funzionamento dei mercati spot. È infatti su questi mercati che il petrolio greggio, così come i prodotti raffinati derivati dal petrolio, vengono scambiati a breve termine

Il WTI o West Texas Intermediate è una delle tipologie di petrolio tra le più trattate sui mercati finanziari. Scoprite il suo storico, le sue caratteristiche e le informazioni essenziali per trattarlo efficacemente.

 

Trovate informazioni pratiche ed alcuni dati storici a proposito dell’evoluzione del prezzo del barile di petrolio nonché alcune prospettive future per investire meglio su questo attivo a lungo termine.

Prima di investire nel petrolio Brent è utile conoscerne lo storico e poterne consultare la quotazione e il prezzo in tempo reale. Ecco quindi alcune informazioni di cui avete bisogno per farlo.

Per aiutarvi a trattare efficacemente sul mercato borsistico, vi proponiamo di scoprire qui l'evoluzione dei prezzi delle azioni Total con un'analisi che permette che permette di trarre alcune previsioni sulla loro evoluzione.

 

Le azioni Technip sono tra le più promettenti del momento. Ecco tutto quello che si deve sapere sull’evoluzione recente del loro valore e le nostre previsioni per i mesi, ed anni, a venire.

Per realizzare una buona analisi tecnica del petrolio, seguite i nostri consigli e scoprite come interpretare i movimenti della quotazione ed anticiparli grazie ai vari elementi che hanno effetto su di essa.

Desiderate trattare sul petrolio facendo una previsione sull’evoluzione dei prezzi del petrolio? Scoprite nel dettaglio come procedere con l’analisi tecnica e l’analisi fondamentale.

 

Scoprite come fare per seguire le notizie sul petrolio ed interpretare i dati raccolti per anticipare i futuri movimenti del corso del petrolio greggio ed ottenere così dei profitti in poco tempo.

Ecco la lista dei principali paesi esportatori di petrolio e delle informazioni sull’OPEC, l’organizzazione incaricata di regolamentare la loro produzione influenzando i prezzi di mercato.

Scoprite come gli stock petroliferi statunitensi possano influenzare il corso del barile di petrolio greggio attraverso delle spiegazioni complete su questo dato fondamentale e la sua interpretazione concreta.

 

Il crollo dei prezzi del petrolio preoccupa attualmente molti investitori. Scoprite quali sono le cause di questo calo dei prezzi e i nostri consigli per profittare di questa situazione trattando online.

Ecco come fare per comprare le azioni della compagnia petrolifera BP, come ottenere rapidamente degli utili online grazie a questo titolo nonché alcune spiegazioni ed informazioni essenziali.

Scoprite come potete ottenere dei guadagni rapidamente acquistando online delle azioni del gruppo petrolifero ENI e trattando sul loro corso in diretta dai mercati borsistici internazionali.

 
Valutazione: 4.00 39 voti

Perché comprare/vendere del petrolio?

Investire sul mercato petrolifero presenta un certo numero di vantaggi, sia per gli investitori a lungo termine che acquistano dei barili attraverso dei prodotti di investimento bancario quali le OPCVM che, e soprattutto, per gli speculatori a più breve termine che effettuano delle transazioni sui mercati attraverso i CFD proposti dai mediatori on line.

Si nota, infatti, che l’evoluzione del petrolio segue da qualche tempo una curva ascendente, in gran parte a causa dell’aumento della domanda asiatica ma anche a causa di numerose tensioni che animano i paesi produttori e che minacciano regolarmente l’approvvigionamento dell’occidente.

Il petrolio è diventato un prodotto di investimento molto ricercato perché, secondo gli specialisti, l’offerta non potrà soddisfare indefinitamente la domanda crescente. Il suo prezzo, quindi, non può che aumentare. Ma il petrolio ha anche il vantaggio di presentare un’elevatissima volatilità che permette ai trader online di speculare grazie ai CFD puntando sui micromovimenti al rialzo o al ribasso delle quotazioni.

 

Come comprare/vendere concretamente del petrolio

Esistono diverse soluzioni che permettono di comprare del petrolio, come il trading dei futures o contratti a termine che è oggi il metodo più popolare. Sono questi i contratti che i broker on line propongono. Il loro utilizzo è tuttavia complicato per i trader principianti e presenta un certo numero di rischi.

L’ideale per i trader è di utilizzare dei prodotti derivati, anch’essi proposti da questi broker, come i CFD e i warrant.

Con queste varie soluzioni, potete quindi comprare e vendere virtualmente dei barili di petrolio sui mercati senza per questo possederli fisicamente. 

Come potete vedere, esistono diverse maniere di comprare il petrolio ma la più semplice e la più redditizia rimane la speculazione on line con i prodotti derivati.

 

Come speculare efficacemente on line sul petrolio

Sappiate, prima di tutto, che i prodotti derivati di tipo CFD vi permettono di speculare sul petrolio al rialzo e al ribasso. Dovete quindi essere in misura di anticipare i movimenti pronunciati indipendentemente dalla tendenza. 

Per riuscirci dovrete conoscere i fattori che influenzano direttamente i valori dell’oro nero. Ecco i principali:

  • La relazione con il Dollaro: come tutte le materie prime, il petrolio è quotato in Dollari americani. Di conseguenza, quando il valore del Dollaro aumenta, il barile torna ad essere costoso per gli investitori stranieri. Si osserva quindi in questo caso un abbassamento del prezzo del petrolio e, al contrario, un rialzo dei prezzi quando il Dollaro scende.
  • Gli stock americani: Poiché gli Stati Uniti sono il paese che consuma più petrolio al mondo, lo stato degli stock, pubblicato ogni settimana, è un indicatore importante. Quando gli stock reali superano le previsioni, si assiste spesso ad un ribasso dei prezzi e viceversa
  • I conflitti dei paesi produttori: infine è bene seguire da vicino le notizie dei paesi produttori, spesso in guerra, e i cui conflitti provocano sovente una fiammata dei prezzi in ragione dei timori di un arresto o un rallentamento dell’approvvigionamento.

 

Come comprare/vendere petrolio con i CFD

Essendo molto volatile, il mercato del petrolio è particolarmente interessante per gli investitori privati. Considerato come un vero e proprio punto di riferimento per valutare la salute economica dei grandi paesi, il prezzo del petrolio è infatti sottoposto a delle forti variazioni in funzione dell’offerta e della domanda così come di altri fattori di influenza che è facile reperire ed anticipare quali i conflitti geopolitici che colpiscono, in particolare, i paesi produttori di Africa e Medio Oriente. Per questo motivo l’investimento sul petrolio si rivela meno rischioso rispetto a quello su altri tipi di attivo più pericolosi e fluttuanti perché qualsiasi cosa accada rimane comunque la fonte di energia più utilizzata al mondo.

Inoltre, il prezzo del petrolio varia quotidianamente in maniera rilevante rendendolo interessante da trattare con degli strumenti idonei al day trading come i CFD. Troverete facilmente dei contratti CFD sul barile di Brent o sul barile di WTI presso tutti i broker seri del momento.

Per acquistare del petrolio con i CFD basta quindi iscriversi ad una piattaforma di trading che proponga questo attivo e versarvi un capitale iniziale. Si avrà così la possibilità di prendere posizione sia all’acquisto che alla vendita sul prezzo del petrolio statunitense o europeo. In questo modo potrete profittare sia dei movimenti rialzisti che di quelli ribassisti dell’oro nero.

I CFD possono essere utilizzati con degli ordini stop e limit che permettono di controllare meglio le proprie posizioni a breve termine profittando dei movimenti più interessanti e limitando le perdite eventuali.

Lo spread praticato sul petrolio dalla maggioranza dei broker è generalmente compreso tra 3 e 6 pips. Al momento di investire, se disponete di un conto in euro, dovrete anche prendere in considerazione il tasso di cambio. Infatti è in dollari che il petrolio greggio viene quotato sul mercato, così come le altre materie prime.

Avrete anche la possibilità di utilizzare un effetto leva per aumentare il volume del vostro investimento. Questo strumento va usato con parsimonia perché, come può incrementare i propri guadagni, può anche avere influenza sulle perdite. Anche in questo caso si possono utilizzare gli ordini stop per limitare le perdite di capitale qualora il petrolio non evolva nella direzione prevista.

Ovviamente, le piattaforme di trading di CFD propongono tutti degli strumenti e dei supporti alla decisione, come i grafici personalizzabili, i flussi di notizie ed il calendario economico, che vi invitiamo ad utilizzare a piene mani.

 

Come acquistare/vendere del petrolio al momento buono e in maniera strategica?

Prima di cominciare a comprare del petrolio online bisogna ovviamente disporre di alcune informazioni a proposito di questo mercato e di questo attivo specifico. Le seguenti informazioni vi aiuteranno a sapere quando acquistare del petrolio.

Per prima cosa bisogna sapere che la quotazione del petrolio è strettamente legata all’attualità geopolitica. Di conseguenza si possono utilizzare tali notizie per determinare il momento migliore per prendere posizione. Contrariamente ad altri tipi di attivo, il petrolio non viene influenzato soltanto dagli indicatori tecnici e dalle prese di posizione strategiche degli investitori ma soprattutto dalle grandi decisioni politiche. Più precisamente, l’OPEC (Organizzazione dei Paesi Esportatori di Petrolio) svolge un ruolo primario nell’evoluzione delle quotazioni. Le decisioni di questa organizzazione hanno molto spesso avuto, in maniera quasi istantanea, un impatto positivo o negativo sul prezzo dell’oro nero.

Bisogna ovviamente anche prendere in considerazione la domanda e l’offerta prima di cominciare ad acquistare petrolio. Per essere chiari, quando la produzione è inferiore alla domanda si assiste ad un rialzo dei prezzi del petrolio e, viceversa, si assiste ad un calo quando la domanda è bassa e la produzione elevata. Per valutare l’offerta di petrolio si può far riferimento alle quote emesse dall’OPEC nonché a tutte le notizie relative alla scoperta di nuovi giacimenti ed allo sviluppo del petrolio di scisto. Per quanto riguarda la domanda, questa è più strettamente legata alla crescita economica dei paesi altamente industrializzati, ovvero quelli che consumano in gran quantità questa materia prima nei periodi floridi. Il livello delle riserve statunitensi è anch’esso da prendere in considerazione.

In conclusione, per sapere quale sia il momento migliore per acquistare del petrolio con i CFD è necessario determinare i propri obiettivi temporali di investimento. Infatti, vi baserete soprattutto sui dati dell’analisi tecnica in occasione di investimenti a breve termine e sull’attualità geopolitica per gli investimenti a più lungo termine. Per farlo, potrete utilizzare gli indicatori tecnici più affidabili come il MACD o le medie mobili.